Un messaggio emozionante

Djilor le 17 AVRIL 2021 Ciao cari soci, Ho il grande piacere di condividere queste informazioni relazionali tra YUNGAR PER LA PIACE , il distretto sanitario di DIOFIOR e il BOSCO SACRO                                                                                  YUNGAR PER LA PACE attraverso il suo presidente GIAN FRANCO CANDELA e MARIA CHRISTINA  ha finanziato molto in formazione e organizzazione sociale ma anche   in sanita...

Read More

La sanità a Dakar, un articolo incredibile di Stefania Ragusa

Io italiana, colpita dal Covid-19 in Senegal 6 Giugno 2020 Tempo di lettura stimato: 2 minuti T. è italiana ma vive e lavora in Senegal, a Dakar. Ha preso il Covid-19 e da circa due settimane è ricoverata all’ospedale di Fann, che è la struttura sanitaria deputata al trattamento della malattia nella capitale. La sua situazione è in fase di miglioramento e ha deciso di parlarci di come è stata curata. La sua testimonianza smonta vari...

Read More
«La nostra Casa bianca in Senegal è aperta a tutti»
Set09

«La nostra Casa bianca in Senegal è aperta a tutti»

La Casa Bianca in Senegal narrata dal Corriere della Sera Ad agosto l’inserto del Corriere della Sera “Buone Notizie” ha pubblicato una pagina intera con la foto della Maison Blanche e il titolo: LA MIA BUONA NOTIZIA «La nostra Casa bianca in Senegal è aperta a tutti» Un gruppo di amici fonda a 150 km da Dakar l’associazione Yungar per la pace e lavora a progetti per favorire la formazione degli autoctoni verso...

Read More

Il Festival di Roberto

  Buongiorno, è la mia prima volta in Senegal e sono felice di aver avuto questa opportunità dove ho potuto costatare la delicata e determinante presenza sul territorio di Yungar per la Pace . Ho potuto altresì costatare l’ottimo lavoro di “Le Royaume d’enfance” che ha organizzato il festival con la presenza ed il coinvolgimento della popolazione e delle diverse etnie e alte cariche governative. Abbiamo assistito alla sentita...

Read More

Il Festival di novembre 2018 e non solo

Buongiorno, quest’anno il Festival è salito molto di livello e di partecipazione, tutte le etnie presenti nei nostri villaggi hanno potuto rappresentare la loro cultura e condividere quella delle altre etnie   All’apertura del Festival, erano moltissimi gli studenti che hanno partecipato al dibattito con Pierre Basse e i loro docenti, sulla figura di Senghor. Mi ha incuriosito particolarmente il dettaglio che Sedar...

Read More